Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

News

Sicurezza in crescita

Anche quest’anno si è svolta a Norimberga, nei giorni 2 e 3 marzo, Enforce Tac 2017, la manifestazione specializzata sugli equipaggiamenti militari e delle forze di polizia, giunta alla sesta edizione. Le proposte sono state molte, in particolare quelle relative ai droni e ai robot, oltre alle applicazioni sulla sicurezza passiva con sistemi informatizzati. Insomma vi è stato un grande fervore, gli espositori specializzati sono aumentati a 214, ossia del 42%, tanto che è stato necessario aumentare la superficie dell’area espositiva dell’80%. Anche i visitatori sono aumentati del 38%, passando a 3.810, provenienti da molti paesi europei ed extra UE

di Gianluca Bordin
www.bordingl.com

continua la lettura a pag. 46 N. 63/2017

Record storico

La 44ª edizione dell'IWA OutdoorClassics ha chiuso con una serie di primati riguardo tutti gli indicatori di prestazioni: 1.500 espositori su un'area coperta di oltre 100.000 metri quadrati, e con 49.000 visitatori professionali. Il numero degli espositori, provenienti da 57 paesi, è cresciuto del 4% circa rispetto al 2016, mentre quello dei visitatori (arrivati da 120 diversi paesi) è aumentato dell'8%.  Otto espositori su dieci e due terzi dei visitatori provenivano da Paesi diversi della Germania, il che dimostra l'elevato grado di internazionalità di questa fiera

a cura della Redazione

continua la lettura a pag. 26 N. 63/2017

Guardie giurate in Europa, come funziona?

La realtà della vigilanza privata raccontata da Guardieinformate ormai è ben nota: episodi di cronaca, nuove leggi, testimonianze reali e molti altri documenti, giorno per giorno, tramite il portale cercano di trasmettere informazioni a tutti gli operatori del settore e non solo
In dieci anni di presenza sul web abbiamo avuto una continua evoluzione, una crescita sempre maggiore come numero di iscritti e di visitatori. Tuttavia nonostante ciò, non avrei mai pensato di sbarcare all'estero. Ebbene sì, cari amici lettori: in Olanda, in Germania, in Spagna. E non solo per essere letto, ma per riuscire ad avere delle testimonianze dirette da operatori della vigilanza sul posto.
Ci sono stati degli iscritti dall'Olanda e dalla Germania che hanno dato modo di aprire sul forum una sorta di confronto tra la vigilanza privata made in Italy e la loro. Uno degli aspetti principali è l'assenza assoluta di armi: in questi paesi vige il divieto assoluto di avere armi in servizio, salvo rarissimi casi.
Non posso esimermi dall'evidenziare il fatto che i nostri colleghi esteri per lavorare in vigilanza privata devono avere un diploma apposito, devono aver studiato ed essere preparati in diverse materie, per citarne alcune: antincendio, comunicazione, nozioni balistiche, strumenti amministrativi, leggi e norme, prevenzione, repressione, sicurezza.
Ne consegue che avendo una preparazione a 360° ci si può trovare in diverse situazioni e saper esattamente come reagire, con o senza arma: si può effettuare un servizio con professionalità, garantendo allo stesso tempo sicurezza e supporto alle locali forze dell’ordine.
Altri aspetti riguardano la mancanza di “gradi” tra gli operatori, la divisa che si distingue completamente da quella delle Forze dell'Ordine, il lavoro notturno maggiorato in busta paga. Tuttavia lo stipendio non è molto differente dal nostro, considerando il tenore di vita locale.
Ho descritto molto brevemente la testimonianza dei colleghi olandesi e tedeschi, ma per avere più dettagli o se avrete piacere di fargli delle domande potete partecipare alle discussioni presenti sul forum con titolo: Guardie giurate in Olanda-Germania, come funziona?
Naturalmente non posso fare a meno di ringraziare i colleghi che mi hanno dato la possibilità di un confronto tra realtà diverse per poter comprendere come si lavora nel resto dell’Europa, con la speranza che ci siano ulteriori interventi anche da altre nazioni al fine di poter ampliare questi nuovi orizzonti.

Per altre info o commenti potete inviare una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Altri articoli...
Banner

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information