Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner

News

Molto bene Pedersoli ai Campionati mondiali

Dal 19 al 25 agosto ad Eisenstadt, capitale del Burgerland austriaco, si sono disputati i ventottesimi Campionati mondiali di tiro con armi ad avancarica. 25 le nazioni in gara:
Argentina, Australia, Austria, Belgio, Canada, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Germania, Ungheria, Italia, Lussemburgo, Olanda. Norvegia, Polonia, Rep. Sudafricana, Russia, Spagna, Svizzera, Rep. Slovacca, Svezia e USA, per un totale di 395 atleti e 1.661 prestazioni. Il medagliere ha visto al primo posto la Germania con un totale di 44 medaglie vinte, seguono la Francia con 25 e l'Inghilterra con 17.
Tra i produttori delle armi utilizzate in campo, piccoli artigiani come grandi marchi del settore armiero; non poteva mancare Pedersoli, main sponsor dell'evento che, come ogni anno, ha fatto registrare una buona presenza di armi in pedana e un palmares di tutto rispetto. Le medaglie vinte dal produttore di Gardone Val Trompia sono state in tutto 46: 14 d'oro, 12 d'argento e 20 di bronzo, con un record mondiale.
Degna di nota la massiccia presenza di Pedersoli nelle categorie Civilian (fucile civile a pietra focaia, distanza 50 metri) con 40 armi su 58, Maximiliam (fucile a pietra focaia, distanza 100 metri ) con 21 armi su 34 e Michelet (moschetto militare a pietra focaia, distanza 50 metri ) con 23 armi su 29.
Un plauso particolare ai giovani tiratori che, anno dopo anno, accrescono le fila degli atleti, portando nuova linfa a questo nobile sport. Citiamo in particolare Bailer Achim, del team tedesco, medaglia d'oro nella categoria Pennsylvania, punteggio 99/100 con un fucile Swiss Match, e Andrejkova Daniela, del team slovacco, medaglia di bronzo nella categoria Walkirie, punteggio 96/100 con un fucile Gibbs.
Alla riuscita della manifestazione hanno contribuito in maniera determinante gli organizzatori e l'intero staff, sempre sorridente e disponibile, noncurante della fatica e del caldo attanagliante e, ovviamente, i 395 atleti che, ancora una volta, hanno saputo distinguersi dimostrando tenacia, valore e una grande dose di sportività.

Maullu(FI): "Bene recepimento direttiva Ue, ma battaglia continua"

"Complessivamente, il recepimento della direttiva europea 2017/853 in materia di armi si è concluso in maniera abbastanza soddisfacente, senza particolari intoppi. Oltre agli aspetti certamente positivi, come l'aumento delle armi sportive detenibili (passate da 6 a 12) o i chiarimenti sul rilascio del porto d'armi, bisogna in ogni caso evidenziare diverse criticità residue, sulle quali certamente attireremo l'attenzione del governo. Nei prossimi mesi, per quel che mi riguarda, continuerò a battermi affinché l'esecutivo si concentri sulla rimozione delle ambiguità tuttora contenute nel testo, in modo tale da perfezionarlo il più rapidamente possibile. Con la nostra azione di contrasto, specialmente in Europa, abbiamo impedito che la Commissione Ue danneggiasse pesantemente appassionati e collezionisti, e a distanza di mesi possiamo dire di aver finalmente raggiunto l'obiettivo. Vorrei esprimere i miei personali ringraziamenti per il Comitato Direttiva 477, al quale rinnovo il mio totale sostegno".

Leica Tempus Asph: la rivoluzione della lente asferica

Leica porta per la prima volta la perfezione delle sue lenti asferiche in un punto rosso, offrendo al cacciatore uno strumento dalla nitidezza mai vista

Leica detiene da anni il primato del miglior cannocchiale da puntamento per la caccia al cinghiale. Il suo Magnus 1-6,3x24 ha battuto ogni record e oltre ad avere una meccanica estremamente affidabile, ha la più grande pupilla d’uscita e il più ampio campo visivo al mondo, grazie ai quali è l’unica ottica che consente la mira ad occhi aperti avendo il 100% di campo visivo perfettamente a disposizione. Una leadership tecnologica che nemmeno i prodotti più recenti hanno saputo scalfire.
Con questo biglietto da visita, dall’annuncio di un punto rosso Leica era lecito aspettarsi che la casa tedesca portasse sul mercato qualcosa di speciale. In realtà, anche le migliori aspettative sono state superate da un prodotto veramente rivoluzionario e capace di aiutare la mira nella caccia in battuta con prestazioni ottiche fino a ieri impensabili.
Non inganni l’aspetto simile a quello di molti prodotti già esistenti: il nuovo Tempus Asph di Leica Sport Optics, infatti, segna uno straordinario progresso nei sistemi di mira a punto rosso per la caccia in battuta. Grazie alla sua leggendaria esperienza nel campo fotografico, Leica è il primo costruttore al top che progetta il suo strumento con una lente asferica.

Leggi tutto...

Altri articoli...
Banner

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information