Cerca nel sito

Newsletter

Registrarsi è completamente gratuito. Compila i dati nel form sottostante.
Privacy e Termini di Utilizzo
Banner
Banner
Banner

News

Victory Harpia, i cannocchiali Zeiss grandangolari

Con il modello Harpia, il produttore tedesco amplia la sua gamma per l’osservazione naturalistica introducendo contemporaneamente due nuovi modelli: lo Zeiss Harpia 22-65x85 e il 23-70x95, i primi telescopi con triplo zoom grandangolare nella loro categoria. «Dalla giungla alle steppe, dalle montagne alle coste, lo strabiliante campo visivo grandangolare aiuta enormemente l’osservatore a inquadrare subito tutto l’ambiente che lo circonda» spiega il Dr. Gerold Dobler, responsabile del Product-management alla Zeiss. Uccelli e animali in rapido movimento possono essere acquisti velocemente e osservati con maggiore accuratezza, i censimenti risultano molto più precisi e l’osservazione stessa ne guadagna. Sia nel campo di ingrandimenti da 22 a 65 con il telescopio da 85 mm di diametro della lente dell'obiettivo, che in quello da 23 a 70 con lo strumento da 95 mm, le immagini degli animali in movimento non sono più un problema ma un piacere, grazie al grande campo visivo abbinato al triplo campo di zoom. L’osservazione prolungata non affatica minimamente l’occhio. «Inoltre, abbiamo posizionato la ghiera degli ingrandimenti dietro alla ghiera della messa a fuoco, in modo da rendere immediate entrambe le regolazioni anche quando, durante lunghe escursioni in ambienti diversi, occorra trovare subito l’impostazione adeguata» spiega ancora Dobler.
Con una distanza di messa a fuoco minima di 4,5 metri con il telescopio da 95 mm di diametro dell’obiettivo e di soli 3,5 metri con quello da 85 mm, si può godere di una grande potenza ottica per osservare insetti e piccoli uccelli. Il meccanismo di focalizzazione Dual-Speed-Focus consente però, grazie alle due velocità di regolazione integrate, sia di focalizzare con grande precisione nel campo ravvicinato, che di passare rapidamente a distanze maggiori, ad ogni ingrandimento. «Questo è il massimo in fatto di versatilità», conclude il Dr. Dobler. Infine, vari accessori per il Digiscoping ampliano il già vasto campo di utilizzo dello strumento.
Lo Zeiss Victory Harpia è stato presentato alla British Birdwatching Fair, in Inghilterra, lo scorso 18 agosto ed è disponibile sul mercato a partire da gennaio 2018.

Nuova Walther 9 mm da tiro

La famiglia di pistole Walther da competizione ha un nuovo membro: la PPQ M2 Q4, versione con canna da 4 pollici della Q5. Come quest'ultima è predisposta per l'impiego di piastrine intercambiabili per il fissaggio di un punto rosso (a scelta Docter, Leupold o Trijicon). L'arma di serie è equipaggiata con mire LPA: tacca di mira regolabile e mirino a fibra ottica. È consegnata in una valigetta uguale a quella della Q5 con un caricatore da 15 colpi e due da 17.
È stata inoltre prevista la versione PPQ M2 Q4 TAC con canna da 4,6“ con volata filettata, pronta per il montaggio di un freno di bocca/compensatore.
Le armi Walther sono importate in Italia da www.bignami.it

Scheda tecnica
Modello: PPQ M2 Q4
Meccanismo di scatto: singola azione
Numero di sicurezze: 3
Peso dello scatto: 25 Newton
Corsa del grilletto: 7 mm
Reset del grilletto: 2,5 mm
Dimensioni: lunghezza 180 mm, altezza 137 mm, spessore 34 mm
Canna: a rigatura poligonale
Lunghezza della linea di mira: 155 mm
Peso: 700 g
Alimentazione: caricatore da 15 o 17 colpi

Leica Rangemaster CRF 2700-B, telemetro con scheda microSD

Attesissimo dai cacciatori, Leica Camera AG (Wetzlar, Germania) presenta il nuovo Leica Rangemaster CRF 2700-B – che batte nuovamente il record della potenza di misurazione, aggiornandolo alla distanza limite di 2.470 metri (2.700 yard). Il CRF 2700-B, come i suoi predecessori di cui mantiene aspetto, dimensioni, peso, ottica e sistema di misurazione, vanta il rinomato sistema balistico ABC® (Advanced Ballistic Compensation) grazie al quale è possibile programmare con semplicità lo strumento per ottenere la distanza compensata con angolo di sito, temperatura e altitudine (fino a 1.100 metri di distanza), l’alzo o il numero di clic da dare alla torretta di qualsiasi cannocchiale (fino a 870 metri).  
Ma soprattutto, grazie all'integrazione di uno slot per scheda di memoria microSD, ora gli utenti possono caricare i propri dati balistici e le condizioni esterne al momento della taratura dell’arma, tra cui l’altitudine, e avere così in una frazione di secondo misurazioni precisissime in base alla palla utilizzata. Esattamente come avviene ormai da anni nei binocoli della serie Geovid HD-B.
Altre importanti novità del CRF 2700-B rispetto al modello precedente sono il display LED completamente nuovo, ancora più nitido e dotato di maggiori informazioni sulla funzione in uso, in grado di mostrare le misurazioni con i decimetri fino a 200 metri e di aggiornare la distanza in modalità scan ogni mezzo secondo.
Il Rangemaster CRF 2700-B è straordinariamente compatto e leggero e detiene ogni record in fatto di prestazioni per un telemetro da caccia. È disponibile da ottobre nei Leica Store e presso i rivenditori autorizzati Leica al prezzo consigliato al pubblico di 865,00 euro.

Altri articoli...
Banner

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information