Che fucile del popolo!

I raggruppamenti di firme prestigiose vedono oramai sovente l’abbinamento di canne rigate e ottiche tutte radunate sotto una stessa proprietà con indirizzi commerciali differenziati per coprire ogni fascia di mercato

di Emanuele Tabasso

Nel febbraio del 2018 alla HIT di Vicenza avevamo dato uno sguardo all’ultima nata in casa Mauser, o meglio in quella branca dal famosissimo cartiglio che coabita a Isny im Allgaü sotto l’egida della Lücke & Ortmeyer, ora diventata Blaser Group. C’è voluto qualche tempo per avere finalmente in mano un esemplare di questo M18 che in alcune zone viene reclamizzato come il fucile del popolo. La locuzione ci richiama alla mente la Volkswagen originaria, il Maggiolino, e speriamo sia bene augurante come lo è stata per l’auto che ha sommato più pezzi prodotti fra tutte le concorrenti di ogni tempo.

continua la lettura a pag. 56 N. 86/2019

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta .

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information